Invalid slider ID or alias.

Pelle Avitaminica

Descrizione fisiologica del fenomeno estetico

Organo fondamentale, la pelle è sede di un intenso lavoro biochimico, per questo motivo richiede l’apporto costante di molteplici nutrienti. Fra questi un ruolo di primaria importanza lo rivestono le vitamine.

Le vitamine sono un insieme molto eterogeneo di sostanze chimiche, normalmente necessarie in minime quantità per i fabbisogni dell’organismo, nel quale regolano una serie di reazioni metaboliche, spesso funzionando come coenzimi.

La carenza di vitamine è solitamente definita ipovitaminosi, quando la vitamina è presente in quantità insufficienti nell’organismo, e avitaminosi nei casi, molto più rari, in cui è totalmente assente.

La carenza di vitamine ha sintomi specifici a seconda del tipo di vitamina e può causare diversi disturbi.

L’ipovitaminosi può dipendere da un’insufficiente assunzione di vitamina con gli alimenti, da un aumentato fabbisogno, come avviene ad esempio in gravidanza, o dalla presenza di alterazioni intestinali che ne impediscono l’assorbimento.

La vita frenetica dei nostri giorni che ci porta, più o meno costantemente, a saltare i pasti, sottoporci a diete sbilanciate, l’assumere farmaci interferenti, particolari fasi della nostra vita (crescita, gravidanza, allattamento, menopausa e terza età).

Lo stress in generale e, in particolare, lo stress ossidativo da radicali liberi, dovuto ad inquinamento, fumo, attività fisica intensa, alcool, esposizione ai raggi solari, infiammazioni e altro, possono portare a carenze, più o meno marcate, di questi elementi così “indispensabili”.

L’arrivo della bella stagione e di un irraggiamento solare maggiore e più forte mina la salute della pelle perché favorisce la presenescenza cutanea (rughe, macchie, atonia).

Descrizione dell’inestetismo

La pelle si presenta inspessita, disidratata, atona, predisposta alle rughe (presenescenza cutanea) e alle macchie solari.

L’epidermide appare ispessita e disidratata a causa dell’alterazione dello strato corneo e del film idrolipidico.

Risulta più predisposta alla formazione di macchie pigmentarie, poiché sono una protezione della pelle esposta eccessivamente al sole.

Unità fondamentale

Strato corneo: è ispessito, scarsamente ossigenato e idratato, impedisce un buono scambio tra interno ed esterno e viceversa..

Ambiente fisiologico

  • Fibre elastiche: minore compattezza dei tessuti.
  • Microcircolazione superficiale: vasodilatazione e rallentamento circolatorio porta ad indebolire e rallentare tutti i processi epidermici, esfoliazione compresa.

Fattori predisponenti

Invecchiamento cronologico: la riproduzione cellulare è ridotta, l’elemento vascolare viene in parte perso: i vasi più sottili vanno incontro ad un’involuzione.

Si assiste ad un rallentamento del rinnovamento cutaneo, minor ossigenazione dei tessuti e minor apporto di nutrimento.

Fattori scatenanti

  • Sole: l’esposizione ai raggi solari, oltre a provocare una vasodilatazione capillare, favorisce lo sviluppo di radicali liberi che vanno ad attaccare sia le pareti cellulari sia le pareti dei capillari.
  • Condizioni climatiche e ambientali: vento, freddo, sole, umidità relativa dell’ambiente.
  • Inquinamento: danneggiano il film idrolipidico della pelle e la rendono più soggetta a fragilità
  • Abitudini di vita scorrette (es. alcol, fumo).

Il modo migliore per scoprire Haquos è attraverso un incontro con i nostri specialisti.
Iscriviti adesso per avere il tuo check-up gratuito!