07 :00 AM / Approfondimenti

Esiste un rito quotidiano, soprattutto per gli italiani, al quale è praticamente impossibile sottrarsi. Un espresso al mattino (forse due), uno dopo pranzo, uno dopocena (per i più temerari). Niente di male, giusto? Il problema è che l’assunzione eccessiva di caffè, invece, ha qualche controindicazione che non è il caso di sottovalutare.

Ecco i 5 motivi per cui eliminare, o almeno limitare, il consumo del nostro amato caffè:

  • Provoca dipendenza

Il caffè alza i livelli di dopamina prodotti dal cervello; questa sostanza è responsabile delle sensazioni di piacere. Anche chi prende un solo caffè al giorno trova difficile liberarsi da tale schiavitù!

  • È dannoso per lo stomaco

L’assunzione regolare di caffè può danneggiare le pareti dello stomaco, per questo motivo è fortemente sconsigliato a chi soffre di ulcere.

  • E’ carico di acido urico

Questo vuol dire che il caffè acidifica il corpo e causa osteoporosi, sovverte la digestione e può essere causa di emicrania, di fiacchezza e di depressione nelle inevitabili fasi di carenza.

  • Rende più irritabili

La teofillina è una molecola, contenuta nella bevanda, responsabile di agitazione, nervosismo e stati d’ansia.

  • Ingiallisce i denti

Il caffè contiene dei pigmenti che si depositano sullo smalto e, talvolta, penetrano addirittura in profondità, causando una mutazione del colore.

Quindi, quando sarete assaliti dalla voglia di bere questa bevanda eccitante, sostituitela con un bel Tè Bio Minceur LPG che potete trovare anche nel nostro centro: una combinazione di piante, frutta e verdure biologiche per bruciare i grassi, drenare e disintossicare l’organismo!

Scritto da: Francesca Bosotti

Il modo migliore per scoprire Haquos è attraverso un incontro con i nostri specialisti.
Iscriviti adesso per avere il tuo check-up gratuito!