carbossiterapia - rocco caminiti - esperto risponde 2
17 :04 PM / Approfondimenti

La carbossiterapia è la somministrazione cutanea di un gas – l’anidride carbonica – a scopo terapeutico.

Tale somministrazione viene effettuata con un’apposita apparecchiatura certificata, presente presso il nostro Centro, che permette di erogare il gas in maniera controllata. Ciò avviene attraverso delle micro-punture superficiali.

La carbossiterapia è utilizzata nella cura della cellulite in quanto combatte l’alterazione del microcircolo e le alterazioni del tessuto adiposo stesso (aggregazione adipocitaria e fibrosi).

Grazie a questa terapia, si inverte tale processo e il sangue torna a scorrere più velocemente, i tessuti divengono più ossigenati e le scorie vengono così eliminate.

Così facendo, le irregolarità cutanee e gli edemi si risolvono.

Nelle adiposità localizzate su addome, fianchi, cosce e ginocchia, il gas riesce a rompere le membrane degli adipociti (le cellule che costituiscono l’adipe) e a ridurre così i volumi di pancia, fianchi e glutei.

 

 

 

Scritto da: Admin Haquos

Il modo migliore per scoprire Haquos è attraverso un incontro con i nostri specialisti.
Iscriviti adesso e verrai contattato quanto prima per il tuo check-up gratuito.